Condividi
Andare in basso
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Lun Feb 26, 2018 3:46 pm
Ciao Giuseppe,
perfetto ho visto la tua realizzazione molto bella, comprendo che non è stato facile farla svettare dal cordolo delle tegole.
Vediamo se o ben compreso, il loop totale è 22 mt + 10 di scaletta (quindi 5+5 mt credo).
Ti prego di confermare.
Bal-un 1:1 in corrente posto al'ingresso del tuner, avvolgimento trifilare ok.
Sez. filo 1,5 mm. di filo smaltato,  se fosse da 1,9 mm va bene lo stesso?

Le caratteristiche trovate da me in rete sono 16 spire x 3 avvolgimenti serrati su un cilindro da 25 mm. colegamento come da te pubblicato, filo da 1,5 mm.
avatar
Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.02.18
Località : francofonte
Visualizza il profilohttps://www.qrz.com/db/IT9FGH

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Mar Feb 27, 2018 1:00 pm
ho visto la tua realizzazione molto bella, (forse nella foto) comprendo che non è stato facile farla svettare dal cordolo delle tegole.(a due metri dal piano di calpestio)
Vediamo se o ben compreso, il loop totale è 22 mt + 10 di scaletta (quindi 5+5 mt credo).(confermo)

Bal-un 1:1 in corrente  (Tensione) posto al'ingresso del tuner, avvolgimento trifilare ok.
Sez. filo 1,5 mm. di filo smaltato,  se fosse da 1,9 mm va bene lo stesso?(va bene lo stesso) 

Le caratteristiche trovate da me in rete sono 16 spire x 3 avvolgimenti serrati su un cilindro da 25 mm. collegamento come da te pubblicato, filo da 1,5 mm. Rolling Eyes (il mio è predisposto per lavorare in 14- 29 Mhz)
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Gio Mar 01, 2018 4:09 pm
Ciao Giuseppe.
Come ai ottimizzato il bal-un per lavorare da 14-29 Mhz, cè una procedura oppure dei dati per fare ciò ?
avatar
Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.02.18
Località : francofonte
Visualizza il profilohttps://www.qrz.com/db/IT9FGH

PROCEDURA PER OTTIMIZZARE IL BALUN

il Mar Mar 06, 2018 10:50 pm
Ho semplicemente realizzato, pari pari, quanto descritto da WILLIAM I. ORR, W6SAI,
nel suo libro " ALL ABOUT CUBICAL QUAD antennas "pag 65-2^ediz. 
https://www.iberlibro.com/9780933616035/Cubical-Quad-Antennas-0933616031/plp
Balun 1:1 - 50 - 70 ohm
migliore di 1.000 watt 
range: 7- 30 Mhz.
supporto da circa 2 cm diametro esterno.
3 avvolgimenti da 10 spire, in rame smaltato #14.


Per la banda 1,8 - 7 Mhz, i dati non li ho.


La pubblicazione è caricata in formato (.jpg) nel sub menù di sicilia radio club
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Mar Mar 13, 2018 8:43 pm
Ciao Giuseppe, ancora grazie Delle dritte.
In questi giorni sono arrivati quasi tutti i materiali e quanto prima inizierò la costruzione del tuner.
Nel frattempo passerò  dalla configurazione doublet a quella di G5RV di lunghezza media perché l'accordatore remoto non va oltre i 800 Ohm.
Un saluto per Tutti.
avatar
Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.02.18
Località : francofonte
Visualizza il profilohttps://www.qrz.com/db/IT9FGH

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Mer Mar 14, 2018 1:07 pm
Very Happy ok
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

balun

il Sab Mag 12, 2018 12:09 pm
Ciao Giuseppe,
rispondo dopo una lunga pausa, ho visto il tuo sistema di antenna grazie al link di Paolo. Vedo che ai utilizzato un balun all' ingresso del accordatore di tipo trifilarè quindi in tensione o di Ruthroff.
Credevo fosse in corrente tipo Guanella.
Per le info che ho a noi giova la corrente dobbiamo bloccare le correnti di modo comune non ci giova avere un bilanciamento sulla tensione di entrambi i rami, così almeno sò.
Ma credimi non è affatto una critica ci mancherebbe altro.
Nei giorni scorsi ho fatto manutenzione nell'accordatore provvisorio, da un po di tempo avevo dei residui di ROS e anche dei guizzi di ROS durante la trasmissione, mi sono reso conto che c'èra qualcosa che non andava, smontato il tutto che cosa trovo? il vecchio propietario del Palstar aveva ingrassato con grasso alla grafite l'alberino dove gira il rullino pressore del roller(vedi foto allegata) tra l'altro il cattivocontatto a fatto scaldare 2 spire di bobina.
Vedi quando le persone non hanno la minima idea di quello che fanno
combinano solo pasticci.
Prima le foto del roller sporco e pasticciato, dopo quelle del roller ripulito e come e stato lasciato adesso.

Per finire, dato che le antenne INVISIBILI (ho quasi) lavorano in tensione a differenza di quello che un tipico cialtrone ha scritto da un altra parte ti invio la foto della brutta fine che a fatto un connettore PL-259 Amphenol originale.
Ehh si sfiammato per scarso isolamento.
Non guardare il filo spellato nel centrale, il danno è all'interno del' PL-259 nel dielettrico con una cricca carbonizzata e in perdita.

Un Caro saluto a Te e Tutti.
Da Alfredo






Admin
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 21.02.18
Visualizza il profilohttp://tunerone.blogspot.it/

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Mar Mag 15, 2018 10:08 am
Mizzica una bella sparatina
avatar
Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.02.18
Località : francofonte
Visualizza il profilohttps://www.qrz.com/db/IT9FGH

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Sab Mag 19, 2018 1:59 am
A mia memoria, (anni 70), quando facevo manutenzione ai roller coil che vedi nella mia pagina di qrz. com,li pulivo semplicemente con prodotto, (tipo trielina,che allora era già proibita per la salute dei lavoratori)
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Sab Mag 19, 2018 10:08 am
Ciao, si è vero la trieleina è stata indicata come prodotto CANCEROGENO in particolare i vapori emessi dalla sostanza, in più pare che contribuiva a provocare il buco nel'ozono insomma bollata come un criminale.
Comunque era straordinaria come sgrassante, rimuoveva di tutto perfino la vernice secca, lacche, morchie ecc. e non era infiammabile cosa che pochi conoscono, ma aimè oggi è difficile da reperire.
Io ho usato il normale crc per rimuovere la zozzeria, dopo di ciò ho ripulito il tutto con lo spray secco per tuners che a rimosso il leggero strato d'olio che lascia il crc.
Hai ben visto che i cretini avevano messo il grasso alla grafite, manco se andava sottacqua che bestie.
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Domanda per i Guru del Tuner

il Lun Dic 17, 2018 12:42 pm
Salve a tutti.
Mi sto cimentando nella costruzione del Tuner CL semi automatico grazie all’aiuto di Paolo IT9CZM, dato che ho tutti i componenti prima di metterli assieme ho pensato di testarli, o preso un pannello di plastica e fissato il condensatore e il roller in configurazione CL step-up da 50 ohm ingresso e uscita ad alta impedenza.
La settiamana scorsa sono andato in terrazza per effettuare alcune prove sul campo, purtroppo senza un risultato utile, in pratica ho provato ad alimentare un dipolo non risonante con discesa a scaletta con risultati pessimi, nella migliore delle ipotesi in 80 metri meno di 1:6 di ros non avevo ma la cosa curiosa è che il roller era come se era insufficiente, ovvero come se le spire erano insufficienti.
Logicamente ho pensato che bene o male se le spire non bastavano in 80 metri in 40 metri e 20 ecc. funzionasse, e invece nulla da fare meno di 2:5 di ros non ottenevo insomma e come se il roller non funzionasse agiva solo la capacità.
O provato a mettere in corto la scaletta e a formare una specie di antenna marconiana, per il contrappeso di terra una massa fittizzia ma non ho ottenuto alcun risultato.

Deluso o controllato e ricontrollato il circuito ma era elettricamente giusto, ho voluto fare alcune prove al banco prima di smontare il circuito ebbene ho provato un carico fittizzio da 50 e 200 Ohm niente da fare su tutte le gamme non o trovavo accordo, ho messo un classico pezzo di filo per aria idem, anche il centrale del cavo coassiale dell'antenna niente nix.
A questo punto prima di smantellare il tutto o pensato di invertire il circuito e passare alla configurazione LC, fatto ciò e sempre a tavolino il tutto con sorpresa ha funzionato, resistore da 50 / 200 ohm 1:1, pezzo di filo buttato così  per aria 1:1,  polo centrale dell’antenna 1:1 di ros. provato su tutte le gamme.
Attenzione non ho provato ancora con l’antenna esterna cosa che farò quanto prima.
A questo punto mi chiedo che cosa ho sbagliato e dove?
Come è possibile che con la stessa configurazione Step-Up invece di CL ora LC funziona?

Allego delle foto della configurazione CL e LC.
Faccio una domanda a Giuseppe FGH, che cosa ne pensi di questa cosa?
Un cordiale saluto a Tutti.
Alfredo     




Configurazione CL


Sotto LC


Admin
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 21.02.18
Visualizza il profilohttp://tunerone.blogspot.it/

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Dom Dic 30, 2018 9:41 am
Dai datti una mossa vogliamo sentire risultati . Very Happy Very Happy
avatar
Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.02.18
Località : francofonte
Visualizza il profilohttps://www.qrz.com/db/IT9FGH

ATU simmetrico, oppure ASIMMETRICO ?

il Dom Dic 30, 2018 11:54 am
Ciao alfredo,
Stiamo parlando di ATU asimmetrico ? Shocked
ok !
Allora, dici di averlo collegato ad una scaletta simmetrica,  Rolling Eyes !! ??  che va ad alimentare un dipolo (simmetrico).
Ti ricordo che la scaletta  è linea di alimentazione simmetrica,
L'accordatore da te citato è con entrata asimmetrica, e uscita anch'essa asimmetrica.
Avrebbe potuto funzionare se tu avessi usato una accordatore con entrata ASimmetrica, ed uscita SImmetrica.
Un accordatore UNbalanced\UNbalanced  richiede in uscita un'antenna ASimmetrica, per funzionare bene. tipo 1\4 lambda, long wire, dipolo end fire.
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

il Dom Dic 30, 2018 6:46 pm
Ciao Giuseppe, certo che questa cosa mi è chiara, questo accordatore non è destinato ad antenne bilanciate, ma per adesso io ho questa antenna.
Posso dirti che prima del' accordatore ho un bal-un 1:1 in corrente realizzato con cavo RG-143 isolam in ptfe con 50 perline in ferrite, dopo ne ho uno a cavo coassiale detto ugly choke. L'accordatore bilanciato è in cantiere infatti sono in attesa di un condensatore variabile sottovuoto da 20-1000 pf 30/10 Kvl .
Sto sostituendo un vecchio Palstar aut. tipo C-L-C che nonostante accorda di tutto e di più nella realtà dei fatti ha delle perdite spaventose e mi crea diversi problemi tanto per non posso utilizzare più di 350 watt se salgo le scariche e il surriscaldamento del roller sono paurosi, una vera schifezza nonostante il costruttore dichiari US Legal power 1.8 Kw pep.
Quindi la mia è una situazione di accomodo in attesa del tuner bilanciato.
Tornando a noi ad oggi non ho compreso perché il circuito C-L non ha funzionano e non solo con l'antenna ma anche con i carichi fittizi e i fili simulati invece il circuito L-C ha funzionato con tutte le stesse condizioni che prima non erano accettate, questa era la mia domanda, ma devo indagare per capire anche perché ci deve essere un inghippo ho un palese errore da parte mia, per imparare si deve sbagliare è se non si sbaglia è necessario capire perché, se ciò non avviene non comprendiamo e non impariamo nulla, io la penso così è sono certo che anche Tu sei d'accordo.
Un caro saluto e Buon Anno Nuovo a Te e Tutti i lettori. Alfredo
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

Ieri alle 12:21 pm
Aggiornamento in data attuale.
Dopo ca. 3 settimane di prove con il tuner L-C (ripeto tuner non definitivo e non adatto a questo tipo di antenna) rispetto a quello precedente riscontro le seguenti migliorie:
Rumore radio e di disturbi elettrici attenuati, prima con un C-L-C avevo un disturbo a larga banda da 3.560 a 3.690 quasi costante con picchi di S 9+20, adesso con il L-C il disturno si è ristretto con banda 3.685 3.675 e picchi interni massimi di S-9 quindi una situazione più tollerante rispetto a prima, inoltre i segnali ricevuti sono più forti e adesso mi permetto il lusso di farmi ascoltare anche con potenze che prima erano praticamente inefficaci ca 20 watt con segnali modesti in tutta la penisola con potenza di 100 watt i segnali sono buoni.
Certamente per compensare gli effetti del qrm e della propagazione metto qualche watt in più per assicurare un buon qso senza stancare gli interlocutori.
Tra l'altro con questo circuito a livello di test ho verificato che non ci sono più archi sulla capacita e il roller non scalda più rispetto a prima con la stessa potenza utilizzata per prova avevo messo fuori uso l'accordatore cucinando a dovere diversi componenti.
Come dire "il lavoro continua".
Seguirà l'aggiornamento a tuner ultimato.
Saluti per Tutti.
Admin
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 21.02.18
Visualizza il profilohttp://tunerone.blogspot.it/

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

Ieri alle 12:29 pm
Sono sicuro che se riesci a provare anche la configurazione C-L ci saranno ulteriori miglioramenti.
Siamo tutti ansiosi di sentire gli stati di avanzamento.
avatar
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

Ieri alle 12:59 pm
Ciao Paolo,
Certamente per questo fine settimana devo smontare il tuner per passare alla fase realizzativa elettro-meccanica tuttavia prima vorrei ri-provare la configurazione C-L e comprendere perchè e magari che cosa non ha funzionato insomma dov'è l'errore.
Riallego la foto del prototipo in uso attualmente, in basso a sinistra c'è lo schema elettrico, che puoi seguire punto per punto con il pennino bianco che virtualmente ne mostra il percorso.

Perchi legge se avete domande dubbi perplessità dritte da dare non esitate a contattarmi, siamo un gruppo di sperimentatori magari cassarecci forse qualcuno è anche ruspante, questo non ci fà demordere da provare e sperimentare di persona, sappiate che i successi ma anche gli errori ci fanno crescere se li condividiamo!
 

Salutissimi per Tutti
Alfredo IW9BID.

Contenuto sponsorizzato

Re: Antenne HF invisibili e indistruttibili alla portata di tutti

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum