Condividi
Andare in basso
avatar
Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 21.02.18
Età : 63
Località : Aci San Antonio CT
Visualizza il profilo

Manutenzione e riparazione collineari bibanda in fibra di vetro.

il Gio Mar 01, 2018 6:00 pm
Perchè le antenne collineari in fibra di vetro tipo Diamond Comet e Cloni spesso dopo poco tempo o al massimo qualche anno smettono di funzionare?
Sappiate che nella maggior parte dei casi si tratta di acqua e ossidazione, i condensatori COTTI sono spesso anche loro colpevoli perchè sono piccoli e di scarso isolamento non oltre 500 volt e con potenze di poco superiori a 50 watt si friggono in particolar modo quelli posti alla base del'antenna.
Ma anche le saldature fredde oppure fessurate che si trovano anche nelle nuove.
La formazione di ossido la si trova tra una spira e l'altra negli elementi di accoppiamento in vetronite e in modo particolare sotto i condensatori tra un reoforo e l'altro (vedasi linee di acc. su vetronite e capacità).
In questi punti si formano tracce di ossidazione tenace che provocano resistività e capacità parassite che portano l'antenna fuori risonanza ecc.
In tutta questa faccenda è necessario fin dal'inizio (con ANTENNA NUOVA) di smontarla per verificare la qualità delle saldature e di verificare che i fori di drenaggio della condensa non siano occlusi dal collante utilizzato in fabrica in fase di assemblaggio del supporto in metallo con la canna in fibra.
Alcune antenne non hanno fori ma una tacca scavata sul metallo accanto al connettore di iingresso PL o N.
State attenti poichè nel giro di poco tempo con antenna nuova la gomma piuma economica messa per distanziare il fili dell'antenna si polverizza e ostruendo il foro di drenaggio = antenna allagata.
A mio parere personale anche le più rinomate marche di queste antenne sono assemblate senza la giusta attenzione dovuta credo per motivi economici per cui meglio prevenire che curare e posso dire di averne curate diverse.
La foto allegata mostra la base di una X-7000 i forellini che si vedono accanto al connettore N sono i fori di drenaggio della condensa, spesso la loro ostruzione danneggia l'antenna stessa (infatti come già detto si allaga).
Anche con antenna nuova l'acqua potrebbe entrare dentro dalle OR di tenuta delle ghiere oppure dal tappo superiore (spessosi danneggiano facilmente).
Con il trascorrere del tempo la fibra di vetro si sfibra sotto la sferza del vento e si creano microfessure nelle canne.
Lo strato di vernice esterna sotto i raggi UVA del sole Italico si polverizza (polimerizza).
Da nuova ho da rimessa a nuovo una o più mani di vernice protettiva esterna fà solo bene.
Inserisco alcune foto come esempio, purtroppo quando mi sono pervenute in mano le antenne messe male non avevo la macchina fotografica e non ho foto ma Vi assicuro che erano in pessime condizioni ad esempiouna V-2000 era propio da buttare ma alla fine non fù così.

Vademecum con antenne nuove.
Smontarle in tutte le parti. verificare le saldature.
Verniciare gli stili interni con vernice sintetica trasparente alla nitro NO VERNICI METALLICHE.
Riassemblare l’antenna, verificare che il foro di scarico condensa è integro oppure rifarlo.
Verniciare con più mani la canna di fibra esterna per resistere più a lungo ai raggi UVA con vernice sintetica trasparente alla nitro (NO VERNICI METALLIZZATE).
Proteggere le giunture con nastro auto-vulcanizzante e ricoprire con buon nastro in pvc.
Le parti meccaniche e la viteria vanno spalmate preventivamente con grasso al rame.
Sotto il supporto del’antenna avvolgete su un dim di ca. 200 mm se usate RG-213 H-100 Ecc. almeno tre spire di cavo per un buon RF-Choke che è sempre utile averlo.

Con antenne vecchie.
Tutto il trattamento uguale come sopra ed in più:
Rimozione di tutto l’ossido, per i più esperti e capaci aiutatevi con del’acido
(ATTENZIONE E PRICOLOSO se non siete pratici e meglio lasciar perdere).
Sostituite le capacità si trovano facilmente e se non leggete il valore San Google vi può aiutare vedi sotto alcuni link.
Non usate la gomma piuma per fabricare i distanziali, fate dei dischetti con del mat. plastico magari di recupero purchè siano più piccoli del dim. interno delle canne (gli stili devono scorrere liberamente al’interno delle canne.
.

Allego questi link che parlano, appunto, della riparazione di una Diamaond x-510.
http://www.sylvainpaquette.com/2015/07/30/349/
http://pa0fri.home.xs4all.nl/Ant/X5...fication.htm
http://vk4ghz.com/fixing-a-diamond-...-70-antenna/
http://on3jt.byze.be/repair-a-diamond-x200-vhfuhf-antenna

Un saluto a Voi Tutti, Alfredo

PS: questa era la migliore di tutto il lotto di vecchiume.








Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum